Dell’amore e di altri demoni di Gabriel Garcia Marquez

dellamoreedialtridemoni

Titolo: Dell’amore e di altri demoni

Autore: Gabriel Garcia Marquez

Casa Editrice: Oscar Mondadori

Anno di edizione: 2013 (I edizione del 1994)

Pagine: 129

Autore della recensione: Antonio

 

“…lei gli domandò in quei giorni se era vero, come dicevano le canzoni, che l’amore poteva tutto. – E’ vero – le rispose lui – ma farai bene a non crederci”. È il consiglio che don Ignacio de Alfaro y Dueñas, secondo marchese di Casalduero, suggerisce alla sua unica figlia, Sierva Marìa de Todos los Angeles. È uno dei momenti in cui questi due personaggi provano a ricucire il loro rapporto, dopo che la ragazza era stata relegata a vivere insieme alla servitù soprattutto a causa del ripudio della madre, un’affarista che dopo aver sposato il marchese si era abbandonata ai peccati della gola e della lussuria. Ma questo riavvicinamento è destinato a durare poco: la salute di Sierva Maria comincia a peggiorare a causa del morso di un cane rabbioso e il padre, dopo aver provato i consulti del medico-stregone Abrenuncio, decide di affidarla alle cure delle monache. Nel convento la ragazza viene fin da subito giudicata posseduta dal demonio: ci proverà un prete, don Cayetano, pupillo del vescovo, ad aiutare la ragazza. Questo tentativo lo porterà a legarsi sempre di più a Serva Maria: entrambi impareranno a scoprire sensazioni e sentimenti inesplorati… una storia senza tempo condita da personaggi originali perfettamente amalgamati con amara ironia dal premio Nobel per la letteratura Gabriel Garcia Marquez.

k2479982

ABBINAMENTO VINO: (Sommelier Antonio)

Le vicissitudini di una ragazza dalla foltissima chioma di capelli rossi e un vitigno rosso appartenente alla grande famiglia dei moscati. Un libro da leggere tutto d’un fiato abbinato a un vino che non finiresti mai di bere perché la sua dolcezza non stanca. Mentre Garcia Marquez susciterà il vostro interesse verso la letteratura latinoamericana, solo la passione per il vino vi condurrà tra i pendii di Scanzorosciate, unico comune dove si produce il Moscato di Scanzo. E se le opere dello scrittore colombiano non vi sembreranno dei semplici romanzi, allo stesso modo non potrete definire questo vino come uno dei tanti “vini dolci” che avete assaggiato nella vostra vita.

Azienda: LA BRUGHERATA

Vino: IL DOGE

Vitigni: Moscato di Scanzo 100%

Denominazione: MOSCATO DI SCANZO DOCG

Zona: LOMBARDIA – Comune di Scanzorosciate (BG)

Tipologia: Rosso Passito

Titolo Alcolometrico: 15°

Temperatura di servizio: 18°

 

Esame visivo: Rosso rubino

Esame olfattivo: Intenso, note fruttate di confettura, erbacee e speziate (pepe, cannella).

Esame gusto-olfattivo: bellissima armonia, la grande struttura e la sapidità si bilanciano perfettamente con le componenti morbide (zuccheri, alcol e glicerina).

Abbinamenti: Formaggi erborinati, pasticceria secca, cioccolato.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...