Deejay per caso di Christian Simoniello

5fddd82692f1c7e9cf1ec5a5f547e018_xl

Titolo: Deejay per caso

Autore: Christian Simoniello

Casa Editrice: Rapsodia

Anno di edizione: 10 novembre 2016

Prezzo: 15,00 euro

Autore della recensione: Silvia Menini

Un libro permeato di musica, che racconta la storia di Christian che approda, un po’ per caso, un po’ forse no, al mondo della radio.

Mi succede spesso che certi profumi mi facciano pensare a ricordi passati.
Sbuccio il mandarino e l’odore intenso mi fa venire alla mente tantissimi ricordi che collego alla mia famiglia, alla mia infanzia e alla mia amata nonnina.

[…]

Non faccio il solito gioco che mi piace fare tuttora: cercare di capire che cosa avviene dietro quei vetri.
Mi concentro più che posso per fare un tuffo in un passato non troppo passato. Cerco intensamente quella casa, quella finestra. Socchiudo gli occhi e cerco di concentrarmi per sentire il suono della sveglia di quella mattina…

Ed è così che in una fredda notte di dicembre i ricordi affiorano riportati a galla da profumi e suoni. A quel momento in cui Christian ottiene un colloquio presso la Vinyl Radio che tanto bramava. Una volta ottenuto il lavoro deve però affrontare un trasloco e il passato riuscirà a rimettere tutto in discussione. Da fonico si trasformerà spesso in speaker radiofonico e leggendo il romanzo sembra proprio di sentirlo raccontare la propria vita davanti a un microfono.

Quando però segue gli amici in una vacanza in Puglia, ecco che il destino ci mette lo zampino e Christian vede Serena, una ragazza che gli farà battere il cuore ma con la quale non riuscirà a parlarle e instaurare quel rapporto a cui aspira più di ogni altra cosa.

Riuscirà il protagonista a vincere il destino e incontrare così l’amore?

 

img_3528

Affascinati da questa storia abbiamo deciso di fare qualche domanda a Christian Simoniello.

Come e perché hai deciso di scrivere questo libro? Cosa ti ha ispirato?

Questo libro è nato dalla voglia di fare ciò che più mi piace. In questo progetto ho voluto unire le altre mie passioni, altrettanto importanti, come la musica e la radio.

Quanto tempo hai passato a scrivere il romanzo? A quali difficoltà sei andata incontro?

Sinceramente il romanzo è stato scritto di getto e in pochi mesi. È il secondo romanzo che scrivo (il primo è ancora nel cassetto). Non ho trovato molte difficolta in questo romanzo.

Come evolve il personaggio di Christian e come cambia il suo atteggiamento di fronte alla vita e all’amore?

Christian (il protagonista) si trova in un momento particolare della sua vita nel quale è disinnamorato dell’amore. Dopo una storia importante per lui, non riesce a trovare benzina per il cuore. Tra i vicoli del Gargano qualcosa gli succederà… qualcosa che gli farà tornare la voglia di amare.

 È un libro autobiografico?

Diciamo di no. Come ho spiegato in alcune interviste ho utilizzato il mio nome per praticità. La casa editrice nella valutazione si è affezionata al nome e mi hanno proposto di mantenerlo. Di autobiografico ci sono i valori: le mie radici (Nel capitolo Nonna ho preso spunto dalla mia per la descrizione), l’importanza dell’amicizia, la famiglia, il sud e alcuni locali reali (che ho potuto conoscere nel corso della vita).

Parlando di te:

Spiegateci in poche parole chi sei.

Più che “chi sono” vi spiego “cosa faccio”.

Faccio il padre e provo, giorno dopo giorno, ad imparare qualcosa dalle mie figlie.

Ho cominciato a scrivere proprio grazie a loro.

Cerco la mia strada, cerco di realizzare i miei sogni e mi godo il tragitto.

Un progetto per il futuro

Non smettere di sognare (perché i sogni sono la benzina per il cuore), e continuare a scrivere. (Ne ho detti due).

Colgo l’occasione per ringraziarvi.

k2479982

Abbinamento (Sommelier Silvia Menini)

Il Gargano per il protagonista è stato un momento di passaggio nel suo stato evolutivo. Ecco allora in abbinamento un vino proveniente proprio da questi luoghi così magnifici.

Azienda: Valentina Passalaqua

Vino: Bombino – vino biologico

Denominazione: Puglia IGP

Vitigni: Bombino 100%

Tipologia: Bianco

Grado alcolico: 12,5%

Temperatura di servizio: 10-12°

Agli occhi: Colore giallo paglierino

Al naso: Profumi di fiori mediterranei e agrumi.

In bocca: Dal corpo fresco ed spiccata acidità vibrante bilanciata dalla sapidità minerale, con evidenti tratti citrici ed agrumati.

Abbinamenti: Ottimo come aperitivo e con piatti delicati a base di pesce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...